I NOSTRI CORSI 
PER UN DIGITALE
INCLUSIVO

SOCIALE
RICHIEDI INFO

CORSO PREVENZIONE LUDOPATIA

CORSI DI PREVENZIONE DELLA LUDOPATIA

Negli ultimi decenni abbiamo sentito molto spesso di persone colpite da nuove dipendenze. Solo per citarne alcune: la dipendenza da shopping compulsivo (anche on line), la dipendenza dal lavoro (sindrome Workaholic), la dipendenza dal gioco d’azzardo o dai giochi on line.

La dipendenza dal gioco in generale quando classificata come patologica, è indicata come ludopatia.

La ludopatia implica dipendenza da giochi reali o da giochi virtuali. Nel primo caso abbiamo slot machine, giochi da tavolo come il poker, giochi come il gratta e vinci; nel secondo caso giochi on line e videogames il cui uso disfunzionale può confluire in quello che l’OMS ha incluso nel manuale diagnostico internazionale come “gaming disorder”. Uno dei fenomeni meglio noti del gioco compulsivo d’azzardo è “puntare”, o “scommettere” soldi per vincere e sentirsi appagati”.

Nell’uso di videogames e di giochi on line, sono coinvolti in particolare gli adolescenti, i quali sono spesso attratti non solo dal puntare e vincere, ma dal “progredire sui livelli di gioco per ottenere sempre maggiori opportunità, novità e premi”. Le dinamiche aggressive di attacco e difesa che si evidenziano tra gruppi che giocano on line, spesso sfociano in fenomeni di cyberbullismo.

La ludopatia si associa a vissuti emotivi di disagio, come ansia, angoscia, depressione, abulìa, stress. Come molti esperti clinici hanno evidenziato, tali nuove dipendenze pur non essendo rapportabili a una vera e propria sostanza, hanno implicazioni simili a quanto accade nella dipendenza da droghe, fumo, alcool . Per esempio l’alternanza del senso di noia a fasi di eccitazione e appetizione, oppure di irritabilità e inquietudine a vissuti depressivi, stati emotivi che tendono a “risolversi” nella soddisfazione di bisogni a carattere impulsivo, persistente e in maniera spesso crescente nel tempo.

Quello di giocare può diventare così un’ossessione continua e progressiva, che non di rado vede da parte di chi ne è colpito, tentativi ripetuti e fallimentari di dominare l’impulso a giocare, fenomeno questo che alimenta il comportamento dipendente.

La ludopatia può avere conseguenze di grande impatto sulla sfera emotiva e cognitiva dell’individuo (calo dell’attenzione, mancanza di sonno e di cura del sé, aumento di peso, senso di isolamento), sull’ambito di studio e lavorativo e sulle relazioni interpersonali.

In caso di osservazione di “sintomi” che ci facessero sospettare un caso di ludopatia, è necessario consultare specialisti dell’area psicologica in tempi brevi.

 Il manifestarsi di comportamenti riconducibili alla ludopatia, può contenere in sé varie cause, talvolta “biologiche” dell’individuo (evidenziando un disturbo dell’umore o di personalità) o più strettamente connesse al vissuto personale in senso ampio.  Situazioni di stress creano condizioni per l’innescarsi e l’incrementarsi di tale disagio. Al comportamento ludopatico frequentemente, si associa anche dipendenza da sostanze.

I nostri programmi di formazione prevedono ove richiesto, attività seminariali su temi che ricadono nella sfera della ludopatia e delle sue diverse forme. Le sessioni formative ideate dai nostri esperti, per fare informazione in particolare sulla dipendenza da videogames, diventano occasioni di scambio, di ascolto e di condivisione per guardare con occhi più consapevoli i nostri giovani sin da bambini, facendo prevenzione attraverso l’osservazione consapevole, le buone pratiche e il trasferimento di competenze sensibili ai fini di una maggiore sintonia sociale.

Docendum, con i suoi partner, è parte integrante di una rete di studio e di intervento anche in caso di richiesta di aiuto.